Pensioni novità sciopero se nulla modificato Ape Social, Ape Volontaria, Quota 41, Donne, Aspettative di Vita

Forze sociali deluse pronte allo sciopero se non arriverà alcuna novità per le pensioni di modifica per ape e non solo: la situazione

Si va verso nuove riunioni tra esponenti dell’esecutivo e rappresentanti delle forze sociali ma sembra si vada anche verso nuove prese di posizione da parte delle stesse forze sociali che forse mai prima d’ora si sono mostrate tanto battagliere e ferme sulla questione novità per le pensioni. Le dichiarazioni sono piuttosto chiare: stando, infatti, alle ultime notizie, le tre sigle delle forze sociali sarebbero molto deluse dell’operato, o meglio, da quanto non fatto dall’esecutivo per le novità per le pensioni tanto da aver dichiarato che se non arriverà alcuna modifica alle novità per le pensioni di ape volontaria e ape social e quota 41 o in relazione alle richieste di revisione delle aspettative di vita, sono pronte a indire il primo sciopero ufficiale.

Forze sociali deluse e primo sciopero per le pensioni

Finora, infatti, delusioni, richieste e polemiche relative alle sempre mancate novità per le pensioni sono sempre state espresse all’esecutivo in maniera pacifica e interlocutoria, con la speranza che venissero ascoltare le buone ragioni per cui si continuano a chiedere modifiche dell’attuale sistema di pensione, sia in relazione ai problemi, anche gravi, causati dall’entrata in vigore delle attuali norme pensionistiche, basti citare le forti penalizzazioni che hanno dovuto subire i lavoratori precoci e usuranti e che ancora subiscono, sia in relazione all’impossibilità da parte di molti lavoratori di continuare a rimanere in occupazione sempre più a lungo, per un allungamento dell’età pensionabile per tutti deciso dalla riforma in vigore ma che non ha considerato le diverse tipologie di attività che si svolgono.

E' vero, come sottolineato dalle stesse forze sociali, che il confronto con l'esecutivo sta continuando ma è pur vero che finora non ha portato a nulla di positivo e concreto e nessuna riposta è ancora arrivata sulle richieste di modifiche e miglioramenti per:

  1. ampliare le condizioni di accesso all'ape volontaria anche a disoccupati, precoci e usuranti che non riescano a maturare i requisiti pensionistici per l'accesso all'ape social;
  2. modificare ape social e quota 41, soprattutto per coloro rimasti senza occupazione per fine contratto, e ape social per le donne;
  3. rivedere il sistema delle aspettative di vita, strettamente collegato all'aumento dell'età pensionabile, tra congelamento delle stesse aspettative e blocco totale, analizzando le varie proposte di modifica presentate. .

E se non dovesse davvero arrivare alcuna risposta positiva in tal senso dall'esecutivo, le forze sociali, come confermano le ultime notizie, hanno già dichiarato di essere pronte a scendere in piazza, scioperando in maniera forte esattamente come accaduto per altre questioni, poi prontamente risolte dall'esecutivo per evitare caos ancor più grandi.


Nuova e forte posizione delle forze sociali

Probabilmente mai come in questo momento le forze sociali si sono mostrate tanto ‘agguerrite’ sulla questione pensione e l’annuncio di una mobilitazione in piazza è l’unica certezza che al momento regna. Le stesse forze sociali, del resto, considerando il successo di precedenti scioperi unitari, sono convinte del fatto che solo attraverso una mobilitazione forte e capace di coinvolgere tutti si possa effettivamente, e finalmente, far capire all'esecutivo l'importanza e l'urgenza di attuazione di quelle novità per le pensioni richieste che ancora tardano ad essere definite.

E si tratta di novità per le pensioni anche minime rispetto a quelle più importanti e profonde, come quota 100 e quota 41 per tutti senza alcun onere, che in realtà si vorrebbero e che davvero potrebbero modificare le attuali norme pensionistiche, il cui reale e profondo cambiamento potrebbe anche partire con modifiche alle aspettative di vita. Attenderemo i prossimi giorni per capire se qualcosa di concreto e positivo sarà fatto o se sarà effettivamente necessario che le forze sociali passino alle maniere forti.

Ti consigliamo: